Curiosità · 20. dicembre 2018
Volete mangiare ai Castelli? Andate in una "fraschetta"e scegliete tra amatriciana, carbonara, gricia, cacio e pepe per poi passare ai contorni come le puntarelle, i carciofi alla giudia e alla romana o la cicoria ripassata... e magari vicino potete mettere le cotolette d'abbacchio alla scottadito o i saltimbocca alla romana o il pollo alla cacciatora il tutto accompagnato da un Frascati superiore e per finire ciambelline al vino da inzuppare nella "romanella" rossa! Buon appetito
14. dicembre 2018
Lo sapevate che queste meravigliose, succose, vellutate pesche di Castel Gandolfo si chiamano "guance di canonico"? Eh si anch'esse risentono dell'influenza religiosa... Venite a luglio, c'è la Sagra e le potrete assaggiare!
Ricetta · 07. dicembre 2018
Lievito in 40 ml di acqua tiepida + 1 cucchiaino di zucchero; appena si formerà un’abbondante schiuma, versare il lievito sulla farina disposta a fontana; incorporare poca farina in modo da formare un pastello morbido. Coprire con altra farina e lasciare che il panetto lieviti per 30 min. Ammollate l'uvetta. Dopo 30 mi sciogliere il panetto nel mosto, unire olio, farina e uvetta e impastate. 8 ore in frigo, coperto. Fuori il panetto per due ore. Fate le ciambelle e infornate a 200°x 15 min.